↑ Torna a LeU Perduta

Stampa Pagina

LeU Perduta – 6

LeU Perduta 6
RAFFINATE DISQUISIZIONI

E quando le cose languivano un poco si poteva passare il tempo in ameni ed
impegnati conversari…….

20/05/96 Giovanni D’Amico (Lavello)
Scusate, per porre fine alla diatriba: MUD è un acronimo, non una parola con
un senso compiuto, quindi se proprio volete leggerlo all’americana si legge
EM IU DI. E basta! :)

21/05/96 Lavinio Cerquetti (Civitanova)
Beh…io l’ho sempre letto ‘mad’ (con la a “posteriore”, tipo la u di cut),
ma mi sono sorti dei dubbi (vedi anche la pronuncia di newbie), e così
stasera, appena tornato dall’EXPO, ho chiesto ad alcuni miei amici sparsi
per il mondo (inglesi doc compresi :-)) come leggono quelle parole.
Newbie lo leggono ‘njubì (io lo leggevo ‘njubaì), però per la maggior
parte MUD lo leggono come me (altri ‘mjud’, nessuno ‘mud’)!
Gli ho anche detto che forse andava pronunciato diversamente in quanto
acronimo, ma mi hanno replicato – con parole loro ;-) – che gl’inglesi non
sono capaci di certe finezze linguistiche ;-)).
Prima che qualcuno dica – visto che non c’è stata unanimità – che ambedue
le dizioni sono accettabili, vi ricordo che viviamo in una democrazia
maggioritaria ;-)).
Kwhune

21/05/96 Valerio Verrando (Roma)
Se dici che MUD è un acronimo e quindi si legge EM IU DI e basta, immagino
che tu dirai DI O ES per DOS e SI EI DI per CAD… e te ne posso tirar fuori
altri 5000 ;-)

21/05/96 Massimo Galluzzi (Tortona)
Prima che si scateni l’inferno :-) Vi preannuncio che nei newsgroup USA è
già partito l’angoscioso dubbio (anche loro :-) di come si pronunci DIKU
:-))) e vi anticipo che la lezione USA accetta sia DIKU (loro la leggono
deeku) che DAIKU.
Nessuno di loro ci pensa a pronunciare DAIKIU oppure DEEKIU.
Siete avvisati :-))))
Whisper

23/05/96 Valerio Verrando (Roma)
Newbie lo leggono ‘njubì e, guarda caso, in inglese si dice proprio così
;-))
Eclipse

23/05/96 Claudia Di Giorgio (Roma)
Urgh. Newbie è semplicemente l’abbreviazione di newborn (neonato). Da cui
newb, da cui newbie :-)
Quanto a mud, mad, maaaad, miuuuud eccetera, sceglierei la strada della
prassi: i mudders (maaadders, miuuuudders) da Firenze in giù dicono MUD quasi
unanimemente, in Padania si dice MAD.
A me, che ormai soffro di terribili capogiri linguistici, è parso più sano
dire LeU :-)
Enia

24/05/96 Valerio Verrando (Roma)
Comunque Newbie è una di quelle parole che in quella strana derivazione
dall’inglese che è l’americano si usano anche se non lo trovate sul
dizionario.. tra l’altro se ne volete sentire la pronuncia esatta (njubi)
basta comprare Wing Commander 4.. è nel briefing della prima missione :))
Eclipse

… E via discorrendo :)

 

UN RICORDO DI BOING

18/06/96
Sergio Scoppetta (Roma)

Elegia

Oh, Turambar, ho visto svanire dai tuoi occhi la paura di ciò che è terreno,
ma ti ricordo ancora quando, armatro di pietra di fiume
sedevi sul bordo della fontana a rifare il filo alla tua alabarda,
quando nell’attesa della battaglia ingannavi il tempo chiacchierando
con tanti bambini che cominciavano a muovere i loro primi passi,
ed io con loro restavo estasiato dal racconto delle tue nobili gesta.

Ricordo te, Cronos, arrivare veloce a rispondere in un mare di funghetti,
ad una mia richiesta d’aiuto; ero piccino ma lo ricordo bene,
ricordo la difficolta’per riportare il sorriso sul bel viso della regina del
bosco,
le difficoltà trovate a muovermi in quella selva
dove lo spazio sembrava essere senza senso…

Volente o nolente o mia Stella d’Argento eri accanto ad Aldebaran
la prima volta che degnasti me, piccolo essere, del tuo sorriso;
eri bellissima ma già dolorante quel vincolo in ogni istante succhiava da te
linfa vitale,
come già Ungoliant fece con i sacri Alberi di Valinor;
ma tu luminosa più di prima tornasti, mostrando a tutti il significato della
parola vincere.

E voi Brutus e Livio ancora mortali
mi insegnaste a conoscere quell’orribile essere con molti occhi,
che in seguito tante e tante volte affrontai, grazie.

Ricordo la prima festa, quando tu Rinelkind,
intraprendesti il sentiero che anche io mi accingo a calcare,
la gioia di quei momenti sarà per me
il bastone sul quale riposare nei momenti difficili.

E tu, Alesis, generoso, traesti dalle tue tasche l’amuleto triangolare
quando dopo aver sconfitto l’orribile cavaliere
vedesti la smorfia di disappunto sul mio volto;
grazie, quel gesto accennato e mai concluso, per volere degli dei,
fu per me una spinta ad andare avanti.

Forte e possente barbaro, Enkidu è il tuo nome, a te devo la vita…
Tu mi traesti dal bosco delle anime perse, a te devo la vita…
Con te fummo incoronati del sacro allora, a te devo la vita…
Con te imparai a conoscere i miei limiti, a te devo la vita…

Nobile paladino, fiero e deciso, senza di te non ce l’avrei mai fatta,
tante volte hai riversato in me il traboccante spirito di fermezza che ti
riempie,
sei un esempio da imitare; le stesse parole che tu dicesti a me
adesso io rivolgo a te, non mollare.

A tutti voi ora affido il mio spirito, pregate per me
affinché il padre di tutti gli dei possa accogliermi tra le sue braccia,
o la sua ira scagliarmi per sempre tra gli spiriti di quei che son perduti.

Boing figlio di Doing
VII Cancelliere sotto la Montagna

 

EXPOCARTOON 1996

LeU ebbe anche uno stand tutto suo ad Expocartoon. Il merito fu di Enia che
così sintetizzava la cosa:

04/02/96
Claudia Di Giorgio (Roma)

Riepilogo le opinioni e i consigli che mi sono arrivati sulla possibilità
di presentare LeU alla prossima edizione di ExpoCartoon (sarà dal 16 al 19
maggio alla Fiera di Roma).
Anzitutto, il consenso sull’idea è praticamente generale. L’unica
obiezione che ho raccolto, e che mi pare meriti attenzione, è se LeU sia in
grado di reggere un numero ancora più elevato di giocatori. Sugli aspetti
tecnici di questa obiezione Joy e Benem ovviamente ne sanno più di me: io
vorrei solo osservare che la crescita di LeU proseguirà comunque per un
passaparola che ormai è avviato; ExpoCartoon, più che a raccogliere nuovi
giocatori, serve veramente a far conoscere LeU (e i mud in generale) a persone
che sono già appassionate di giochi e che magari non ne sanno un bel nulla e
dare al “nostro Mud” un’ufficialità che secondo me merita e che servirà a
consolidarlo … per aspera ad astra :-))) Parliamone…
Cosa mettere nello stand? Qualche calcolatore, forse meglio in rete locale
con una versione “simulata” di LeU, e materiale stampato di presentazione dei
Mud e di LeU. Poi mappe (poche, di posti notissimi, ma devono essere belle e
grandi se possibile) e soprattutto players esperti che abbiano voglia e
capacità di far da guida ai visitatori dell’Expo che riusciremo ad
attirare nella nostra trappola :))
Insomma, si può fare. Quindi….

————————————————

Seguiva poi il msg definitivo la settimana dopo

————————————————-

Chiamata alle armi!!!
:-)))
Esattamente tra un mese aprirà a Roma, alla Fiera, l’edizione primaverile
di ExpoCartoon. Le date esatte sono dal 16 (giovedì, nel pomeriggio) al 19
(domenica, fino a sera) di maggio, gli orari ancora da precisare ma grosso
modo dalle 9/10 del mattino fino alle 20.
Lumen et Umbra, grazie all’aiuto di Agonistika e della Technimedia, sarà
presente con un SUO stand. :))) Sono in preparazione volantini, mappe per
“arredare” lo stand, una pagina Web (insomma, un mazzettino di pagine Web) di
rara bellezza e ben 4 computer che saranno collegati con LeU per illustrare ai
visitatori le gioie del Mud.
Sono stati individuati i supervolonterosi responsabili della parte tecnica
dello stand, della parte “arredi” e quattro persone che si faranno carico di
funzionare da “caporali di giornata” durante l’Expo, garantendo presenza e
coordinamento.
Sono dieci/dodici ore a giornata, eccetto il giovedì che è solo il
pomeriggio, e non penso che, a parte i suddetti caporali di giornata, sia
necessario garantire una presenza così lunga. Servono 4/5 ore di paziente
assistenza ai visitatori, disponibilità a spiegare ed aiutare a giocare
eccetera eccetera.
Allora, chi si offre? Scegliete voi le ore e i giorni, servono almeno tre
persone presenti in ogni momento, specialmente sabato e domenica. Ma la
presenza che si richiede è costante e diversa dal “forse passo a fare un
saluto”. Spero e conto che ci saluteremo intensamente, ma potremo farlo solo
se qualcuno si assume la responsabilità di stare fisso nello stand per alcune
ore.
Pensateci, valutate le vostre disponibilità e fatemi sapere. Per ora scrivete
a me, penserò poi io a “smistare” i volontari a seconda delle giornate ai
suddetti “caporali”… :)))
E dunque:
Giovedi vi saranno: Silver (tutta la giornata, come responsabile dello stand),
Rinelkind, Lollo la mattina e Valar il pomeriggio
Venerdì Enia (tutto il giorno), Rinelkind, Lollo la mattina, Whisper, Par e
Manfredi il pomeriggio.
Sabato Angelus (tutto il giorno), Pindus (tutto il giorno se ho capito bene,
ho capite bene Ago?), Colosso ed Astemio il pomeriggio.
Domenica Turambar (tutto il giorno), Valar (tutto il giorno), Colosso la
mattina e Astemio il pomeriggio.
Poi ho un Aerk vagante in uno dei pomeriggi, e direi che la lista degli
impegni certi si ferma qui.
I Superni appariranno e scompariranno, immagino, a piacere loro, ma se
vogliono fissare un appuntamento per i fans mi sembra un’ottima idea :)))
Non sarebbe male se arrivassero altri Volonterosi Volontari: specialmente per
il sabato e la domenica. Ricordo che il Volonteroso Volontario differisce dal
Gradito Ospite perché si IMPEGNA a rimanere fisso nello stand per alcune ore,
disposto ad illustrare le gioie di Lumen et Umbra al colto e all’inclita.

—————————————————————

E fu un altro successo ed una bella occasione per ritrovarsi tutti. Il
collegamento telematico fu reso possibile dal sacrificio di Brutus, Benem e
Pindus che lavorarono fino a notte inoltrata. La sera del 17 maggio alcuni tra
gli immortali più rappresentativi di LeU si ritrovarono a cena da Joy e
tratteggiarono le future linee di sviluppo del MUD ed attribuirono gli
incarichi più importanti, se ricordo bene, Rinelkind alle aree, Turambar alle
quest, Silver agli oggetti, Whisper Consigliere Fraudolento :)

—————————————————————

 

HANNO AMMAZZATO COMPARE ECATE!

28/06/96
Giovanni Maria Ognibene (Roma)

SIIIIIIIIIII!!!!!!
Primi….:)
Ecate la dea del male è morta…..onore a:
Fenris, Lara, Pride, Krisia, Asuryan, Akka ed a me, Justice ……che con le
loro azioni l’hanno mandata all’ospedale….:)
Purtroppo il bottino è stato come dire….disciolto…:)
Ciao.
GioMary!!

 

UN BUG DA BACIARE

29/06/96
Roberto Iannuzzi Foti (Roma)

Mi è venuto in mente che forse Joy e Benem potrebbero non saperlo, e che
tutti magari pensando che fosse una cosa voluta abbiano evitato di dirlo.
Al momento, e dalle ultime modifiche, da astral si entra nelle piscine anche
facendo kiss pool, smile pool, pat pool, bkick pool, e chi più ne ha più ne
metta :) il che è anche divertente, però è alquanto anomalo.
Vabbè che quello che succede nei piani astrali non rispetta necessariamente
la logica del mondo terreno, però è un po’ bislacco baciare una pool ed
entrarvi dentro come se si fosse così attratti, al contatto, che se ne viene
immersi senza possibilità di ritrarsi.
Se invece è una cosa voluta, pardon :) Almeno lo si sa e ci si mette il
cuore in pace.
Valete omnes.
rob/hnnt.

 

UN TIRO MANCINO

01/09/96
Aldo Galimberti (Milano)

Devo denunciare la maleducazione di un giocatore, Sturb, che approfittando
della mia scarsa conoscenza della shell di LeU, mi ha chiesto di digitare set
group order, per poi trovare una serie di insulti a una giocatrice.
Per questo motivo mi è stato negato l’uso dei canali pubblici come parlare,
gridare ed annunciare..
Ero tentato di uccidere quel giocatore, ma non l’ho fatto; però sono rimasto
molto male e quasi volevo mollare tutto.
Vorrei il ripristino della possibilità di parlare in pubblico e
provvedimenti disciplinari contro quel giocatore.
Questo è avvenuto venerdì sera e il mio PG era Carnacki
Sidewinder

 

CELEBRITA’

Poco si sa circa personaggi conosciuti che sian venuti sul MUD. L’unico che si
ricordi è Beppe Signori che con Duntar, warrior, arrivò al sesto livello,
“tirato” da Aerk.

 

I GIORNALI DI LEU

Il primo fu l’Eco di Alma ad opera di Angelus del quale trovate l’annuncio,
poi arrivò l’Impero di Alma grazie a Paspont e di quest’ultimo abbiamo
l’intero Primo Numero che trovate nella sezione Racconti.
.

09/04/96
Angelo Rossi (Arezzo)

Avete un anima da giornalista?
Avete qualcosa da raccontare ?
Scrivete allora a [email protected] per entrare nell’organico dell’Eco di Alma
il Magazine di Leu presto nelle migliori edicole di Alma -)))
Allora visto che la mia mailbox è stata subito assalita dalle vostre domande,
rispondo qui ad alcuni quesiti che mi avete rivolto -)
L’Eco di Alma è una pubblicazione che potrete leggere o sotto forma e-mail
(scrivendo a [email protected] chiedendo di ricevere regolarmente l’eco) o sul
mud con una soluzione che stanno studiando i superni (un giornalaio forse).
I redattori sono tenuti a fornire un articolo ogni 10 gg e saranno
regolarmente assunti dal Duca Bianco con contratto depositato al Sindaco di
Alma e avranno uno stipendio fisso di 50k al mese.
Una volta formata la squadra dei redattori (ci sono ancora 5 posti
disponibili) chiunque può comunque divenire collaboratore esterno – reporter
ma non verrà assunto dall’editore pur se verrà ricompensato con 20k ad
articolo pubblicato.
Colgo l’occasione per divulgare il quadro dirigenziale del giornale.
Editori: Joy & Benem
Direttore: Angelus
Capo Redattore: Hnnthaar l’osservatore (o meglio l’impronunciabile come lo
chiamo io)
Redattori: i posti come redattori sono 9 e per adesso solo 4 sono occupati
quindi fatevi sotto..
Angelus il Duca bianco protettore dei giornalisti

 

LE GUERRE MUDDICHE

Il MUD è sempre stato attraversato da litigi, diatribe, discussioni e
‘tranquillità è una condizione che s’è vista poche volte da quelle parti :)
In almeno due occasioni, però, le discordie e i litigi raggiunsero
un’intensità tale da dover fare temere addirittura per l’esistenza stessa di
LeU. Noi le chiamiamo Guerre Muddiche, la prima nell’inverno 1995-96, la
seconda esattamente un anno dopo.
Nella Prima una discussione banale (potevano i mortali fare aree o questa era
una cosa esclusivamente riservata agli immortali?) crebbe piano piano di
intensità fino ad uno scontro frontale tra due diversi modi di vedere che
portarono alla fuoriuscita di Thanatos, Thyra e, con grande sorpresa, Otto.
Nella Seconda le cose andarono diversamente ma chi scrive partecipò a quella
Guerra e non sarebbe giusto scrivere racconti o commenti che potrebbero essere
parziali, anche involontariamente.
Dunque asteniamoci: basti sapere che una dozzina di immortali se ne andò
definitivamente da LeU. La vera storia di quei giorni non è stata e non credo
sarà mai scritta completamente. Accontentiamoci di sapere che Lumen et Umbra
è tuttora viva, una cosa di cui non si poteva essere molto sicuri nel gennaio
del 1997.

 

IN FINE

Termina qui il racconto dei primi tempi di LeU e dei suoi primi, leggendari
personaggi. Io l’ho svolto cercando di far trasparire l’affetto che ho sempre
portato per quella strana congerie di sognatori, santi ed eroi :) che per
primi batterono le strade di un mondo sconosciuto e che permisero al
sottoscritto di conoscere un’umanità che mai altrimenti avrebbe incontrato.
Non ringrazierò mai abbastanza il MUD per questo anche se ogni tanto questi
ricordi, in qualche nebbiosa sera della Val Padana, mi regalano un po’ di
malinconia….

“Dove siete ora, ragazzi?”…….

Whisper

nota: versione originale del 1999

 

.

Condividi

Permalink link a questo articolo: http://leu.uaiz.it/leu-perduta/leu-perduta-6/

Lascia un commento