Stampa Pagina

Leu Perduta 7

Leu Perduta – 7

FOLLIE DI CARMEN

Caro EtaBeta, ormai abbiamo dimostrato che due psi possono fare una quantità di danni inimmaginabile – disse Carmen guardando negli occhi il suo amico-compagno di avventure.

 

E’ vero… Laddove uno di noi due sbagli, l’altro rimedia e unite le forze abbiamo una potenza di fuoco mentale indescrivibile, commentò pensieroso EtaBeta.

Ma aggiunse: questo a me non basta, tu e Aerk avete fatto centinaia o migliaia di vittime ma io, sebbene ami la compagnia, ho altre imprese che mi motivano.

 

Carmen, delusa da questa risposta e intuendo dove EtaBeta voleva andare a parare… rispose:

Ma uffa, ci risiamo con le imprese. già passeremo alla storia per aver eliminato quasi ogni mostro maggiore, per aver preceduto grazie ai nostri poteri ogni altro nutrito gruppo e aver lasciato un deserto di cadaveri :) Non ti basta?.

Se poi, riferendomi a mio marito parli di vittime, sappi che con lui sempre abbiamo ucciso, tranne necessarie eccezioni, cattivi… eliminando il male da questo mondo, anzi – visto che è impossibile sradicarlo – contenendolo a livelli accettabili.

 

EtaBeta : su questo ho i miei dubbi, cara amica maligna :)

 

Carmen lo guardò intensamente ma non poteva nascondere ad un altro psi con gli stessi poteri la verità… Gia’ tu non la bevi, esordì timorosa.

 

EtaBeta annuì in modo solenne, era il momento in cui Carmen avrebbe dovuto parlare o mantenere il segreto sulla sua inclinazione.

 

Ebbene sì, io sono cattiva. La mia presenza in questo Mondo porterà lutti e rovine, prima di tutto a me stessa e poi, con l’avvento di una forza che è estranea ai draghi e alle caverne, che è estranea al mondo imperiale civile e ai mondi barbari confinanti… verrà colui che tutto annienterà, che renderà vana e inutile ogni nostra Impresa, che taciterà i bardi cantori e che nel nome di potenze ultraterrene, porterà al posto della Storia la sventura, al posto del comportamento vivente lo stile della finzione…

 

Ma ma… – obiettò EtaBeta – come è possibile tutto questo, e come tu fai a saperlo!

 

Mio grandioso Eroe, non temere, un pugno di Uguali, come fu a Sparta, manterrà il nostro ricordo. Già vedi che si avvicina il tempo in cui si narrerranno le Storie e la tua prossima Impresa resterà in Annali che ancora oggi sono solo un frutto dei miei sogni. Ma ciò non basterà…

Continua, ti prego – disse EtaBeta sedendosi sul suo raro mantello del Leone di Nemea.

Carmen lo guardò con dolcezza, il lampo maligno nei suoi occhi era ormai spento e sul prato appena sotto la collina del foro imperiale, narrò la sua visione.

Ho visto navi che solcavano spazi e un guerriero indomito che nascerà a breve, a cui i Creatori lasceranno ogni potere. Egli maledirà questo Mondo e la sua concezione prevarrà per 3 secoli, creando odii e rancori e terminando fra brevissimo tempo questa età che è oro ma che verrà chiamata perduta, o degli Antichi.

Seguiranno almeno tre guerre dove le regole verranno ribaltate. La Gilda di mio marito, col suo onore, nulla potrà contro, anzi, moltissimi tradiranno e il loro Codice verrà riscritto. Fingeranno di non essere avidi, ma guai a loro ché si comporteranno peggio dei Mercanti. Non son degni di un vaso di spezie e nulla valgono di più.

E infatti, conosciuta la triste verità, i capigilda giunti all’ultimo gradino di un potere che avrebbe  dovuto essere conoscenza e sostegno, ai più deboli, scompariranno lasciando tracce soltanto in mondi paralleli, già corrotti e marci in partenza. Come d’altronde rischia questo di diventare.

Per tre lunghi secoli, arditi cammineranno su queste Terre che si ingrandiranno e muteranno anche nei nomi, la polvere non si anniderà più nelle loro vesti e alla polvere non tornerranno mai più.

Tutti gli altri, la maggioranza, non lasceranno segno, nemmeno nei cuori.

 

L’improvvisa lucidità estrema della donna fece sussultare EtaBeta, memore del discorso strano che Lazarus gli fece. Un potente mago che maledisce i matrimoni è una vera nefandezza – pensò.

 

Per tre secoli – ribadì la psionica – immortaleranno Dei quasi senza Storia e solo dal Male giungeranno i segni della Rinascita. Perché il Male è necessario al Bene per raggiungere l’equilibrio e solo quando questo si raggiunge il Mondo è giusto.

Verranno come dal Futuro personaggi di disegni a matita, altri avidi e altri giocondi. Questo mondo si tramuterà spesso in barzelletta e ogni sorta di bestemmia correrà impunita, mentre un saggio, col suo VELENO che sarebbe stato salutare, proporrà quella che molti codardi paventano e che invece è l’unico rimedio affinché si ristabilisca l’antico equilibro. Questa cosa che sento e non vedo ha un nome, è una tremenda ragione, e viene alla luce con un fragore di tuono, vola alta come il falco e precipita nell’ Abisso. Il Saggio e Prode amico si condannerà da solo all’esilio.

A volte, nelle serate trascorse lontano dal Mondo, io penso a mio marito che serve la sua Gilda e mi chiedo il senso di questa scelta, quanto poco onore può esserci nel creare il luogo dell’onore… e vedo la prima Silver, quella che mortale aspettava il Tanathos che dopo aver servito il Mondo forse si sarebbe rifugiato da lei… perché nulla è meno Eroe di un Immortale.

Tre lunghi secoli la cui sola ragione sarà preparare il ritorno. Non mi chiedere di chi o cosa, amico, non lo so.

Oh, io avrò discendenti che mi condanneranno alla Storia, mentre avrei riposato in pace dopo la mia follia… e tu avrai il tuo posto da Eroe su una placca di marmo. Ma nonostante questo, noi avremo vissuto e la nostra anima, presto o tardi, tornerà ad affacciarsi qui perché Alma è un pezzo del nostro cuore. Nessun diamante ha la sua bellezza, nessuna gemma può ridarci questa nostra esistenza.

Ora dimmi, EtaBeta, cos’altro vuoi sapere?

 

EtaBeta, fingendo di salmodiare i suoi OOOhmmmmm su un prato appena bagnato dalla rugiada all’alba di un tempo che vedeva diventare triste e strano si disse che non avrebbe retto un giorno di più se quanto questa pazza di amica sosteneva fosse stato vero. Ma non è un oracolo, per fortuna, le cose potranno cambiare e io cercherò ogni errore del Mondo affinché il Mondo, riparato, mi dia la certezza che così perfetto non avrebbe spinto più nessuno a cambiarlo – così si illuse.

 

Eh… come ti sbagli, amico, non puoi nascondere a me i tuoi pensieri, non hai la forza di nascondere te stesso alle altre menti, sei sempre stato molto scarso o modesto in questa abilità – sogghignò Carmen, che invece aveva ogni abilità superba andando oltre ogni imperfezione, esclusa ovviamente quella di un destino giocato ai dadi d’avorio… puntualmente tenuti in mano.

Dimmi EtaBeta, forse posso farti un regalo, cosa vuoi?

 

EtaBeta non rispose, incerto sul chiederle la vita o una eterna amicizia, poi proruppe: ci sono due maledette statue che mi piacerebbe eliminare. Avevo pensato ad un Albero, ma non ha molto senso distruggere la Foresta soltanto per il gusto di farlo… però quelle Statue… che dici?

 

Carmen prese veloce la rotta e raggiunse Anxur prima che EtaBeta potesse rialzarsi.

Fu un attacco molto strano il suo… i round sembravano eterni ma EtaBeta non appariva, forse il suo mana non era rigenerato? Forse il discorso precendente era tale da averlo seriamente turbato?

 

EtaBeta, con calma, aprì una porta nel nulla, vi entrò ed uscì nel medesimo istante e vide il segno del suo destino, l’ Impresa…. Carmen che lottava solitaria contro Anxur.

Il cuore gli balzò dal petto e urlò NON CE LA FARAI MAI!

 

Il pensiero lo raggiunse che l’amica era già sanguinante: ECCO VEDI, ORA TU HAI LA RAGIONE DI VITA CHE CERCAVI, VENDICAMI….

 

EtaBeta concentrò la sua mente sulla statua e la statua collassò ai suoi occhi, distrutta. Ma ai suoi piedi giaceva il cadavere della follia e attorno a lui, dopo pochissimo, decine di amici, urla che non poteva udire ma che rimbombarono ugualmente nella sua mente: PERCHE’, RESURRECT, COME E’ STATO?, ODDIO NO….

 

EtaBeta non dormì, quella notte, la sua vita avrebbe avuto uno scopo. Non permettere a quel Mondo di corrompersi oltre e vendicare la morte di Carmen, da solo. Perché solo lui sapeva il terribile segreto che con la morte di Anxur sperava di porre definitivamente nella tomba dell’oblio.

 

——————————————

Alcuni anni dopo….

——————————————

 

E’ una gelida serata d’ inverno. EtaBeta, il vecchio PSI stanco di tante battaglie, sta girovagando senza meta. Pensa a vecchie battaglie, alle sofferenze subite. E pensa ad un vecchio amico ormai morto e scomparso…Il grande Chierico, colui che lo ha addestrato all’uso delle armi e alla cartografia… il Grande Gnomo PASPONT. Ricorda grandi ferite, imprese eroiche…. Lucrezio,lancillotto, Hercules.. sempre da solo, sempre a sfidare Mr.Murphy. Ormai ha raggiunto un’esperienza tale che gli dei lo hanno chiamato a loro , ormai ha piu’che poco tempo da passare con i comunoi mortali…. ma c’ è una cosa che continua a rimanere insoddisfatta….Rammenta… tanti anni fa ..un’ impresa di tre PSI debolucci che sfidano il Dio Giove, una epica

battaglia….E Carmen morì per la mano di Anxur, ancora, come la prima volta che attaccò da sola. Julius riportò serie ferite, le cui le cicatrici mostra ancora orgoglioso.

Maledetto anxur, non mi sono mai vendicato ….. Questa sera è giunta la tua ora.. o la mia… il fato deciderà le nostre sorti… non c’ è spazio per tutti e due ad Alma.

 

Un grande amico di EtaBeta gli dona un oggetto potentissimo.. il grande Ruby Ring, che eleva per un giorno le capacità vitali. EtaBeta è davanti ad Anxur. Vicino ha una Grandissima Cleric, Elena, che eleverà grandi e potenti preghiere se EtaBeta dovesse soccombere.

Anxur ignora lo sguardo sprezzante di EtaEta. Non sa cosa lo aspetta, poverino. EtaBeta si prepara alla Madre di tutte le battaglie. Nessuno è mai riuscito in quest’ impresa.. solo un grandissimo Half-giant ci riuscì, ma riportò così grandi ferite che dovette stare a letto per settimane.

Il cuore di EtaBeta batte all’impazzata, Ok, un attimo di raccoglimento …. C’ è un silenzio irreale intorno .. c’ è così silenzio che si sentono crescere i fili d’ erba. Nessuno fiata….. Tutto sembra fermo in attesa dell’esplosione di energia dell’attacco. Etabeta si raccoglie…ma perde la concentrazione.. porc !… Riprende a concentrarsi.. ed è l’ attacco!… uno, due tre volte, Anxur colpisce molto duramente Etabeta, ma riceve due colpi psionici terrificanti. Anxur sanguina, il sangue gli copre la vista.,. ed è la sua fine… due , tre quattro colpi di energia mentale, e Anxur non vede più EtaBeta, e fallisce miseramente i suoi colpi. Etabeta allora ricorre ai suoi poteri più potenti , si concentra e… PSIONIC DISINTEGRATE! Anxur vacilla sotto l’ impeto del nuovo attacco, ormai sta soccombendo. Anche EtaBeta è ferito. Anxur porta a segno un ultimo colpo…. Etabeta sa che può reggere ancora pochi round… PSIONIC DISINTEGRATE! … e Anxur soccombe… e viene ridotto ad un cumulo di polvere.

EtaBeta si inginocchia davanti ad Anxur, rende omaggio al grande valore dell’ atavico nemico.

 

MA vendetta è fatta!…Ho vendicato la morte di Carmen…

Da oggi EtaBeta dormirà più sereno e magari , quando lui salirà ad Asgard, ci sarà chi si ricorderà di quell pazzo di PSI che voleva tankare tutti i mob di LeU da solo.

 

————————————————

Due giorni dopo….

————————————————

Ce l’hai fatta! sono tornata per te, per dirti che sono felice. Il pensiero coglie EtaBeta impreparato, non vedeva Carmen da mesi.

 

Sono qua – EtaBeta risponde.

 

Qua dove? :) – Il pensiero di Carmen raggiunge immediato la mente del vecchio psi.

E cosa ti importa, tu puoi venire ovunque o quasi, non ricordi? – EtaBeta si chiede se Carmen sia ormai arteriosclerotica o lo prenda in giro…

 

Un attimo dopo Carmen gli batte amichevolmente sulla spalla, è lì, è tornata per lui.

 

Volevo ben dire che saresti venuta, altrimenti….

 

Carmen lo guarda in tralice: Altrimenti cosa?….. io con l’anima sono sempre qui, è la testa che ormai non c’e’ più!

 

EtaBeta non sa più che dire, meglio cambiare discorso: sono mesi che BeneM deve darmi la quest, speriamo che sia lui a farlo e non Joy… anche se ormai uno e l’altro andrà bene comunque.

 

Carmen risponde subito, senza esitazioni: ma certo, carissimo. se ce l’ho fatta io, anche tu la superi facilmente. Anzi, se vuoi posso darti un aiutino…

 

EtaBeta scoppia a ridere: ma che aiutino e aiutino, lo sai che è proibito? Mica ti sei fatta aiutare tu….

 

Carmen è un tantino nervosa, non riconosce più EtaBeta…: Prima di tutto io non mi farei mai aiutare, vedo che gli anni ti hanno fatto rimbambire… In secondo luogo volevo solo donarti qualcosa di mio, che mi è rimasto. A volte un oggetto può fare la differenza, chissà…

 

Sei generosa Carmen, prorompe allegro EtaBeta, ma non serve… ho tutto ciò che mi serve. Sono pronto da un pezzo. E stai sicura che una volta ad Asgaard farò di tutto per farti venire. Dai, ci divertiremo insieme!

 

Carmen non ha peli sulla lingua: Non serve, mio caro, non serve. Il giorno in cui sapranno davvero chi sono, quel giorno nemmeno questa altra Carmen, cenciosa, esisterà più… Questo mondo o è basato sulla fiducia o Addio!

 

Dai! Non essere così drastica adesso, è stato solo un malinteso. Mica possono far immortalare tutti, soprattutto se non accettano il rimanere all’oscuro. In fondo, non hai pensato che un Dio all’oscuro è un controsenso? Dai vedrai che faranno una eccezione… per te!

 

Carmen scuote la testa: Ormai non me ne importa più nulla e proprio tu mi dici che gli Dei devono sapere tutto.. quando hai passato gli ultimi anni, sotto mentite spoglie, a coprirti di ridicolo ricercando gli errori del mondo e sfruttandoli.

 

EtaBeta: ma figurati! io sfruttare il mondo :)))) Sai che sono in diretto contatto per queste cose, anzi, sarò nominato ufficialmente per questa funzione.

 

Carmen lo guarda e inorridisce, forse pensa… che strano, nominato ufficialmente in attesa di quest… non sarebbe stato meglio dargli la quest e poi nominarlo? Oh, chissà… quando gli Dei sorridono per noi splende il sole, quando piangono scende la pioggia.. la loro logica non è la nostra. Io ho dato tutto ormai…

 

Grandioso!- La voce gutturale di Qwerty fa tremare anche le fondamenta della Taverna di Lucrezio… – ero qui di passaggio, per caso, ma è un piacere rivederti, splendida Carmen.

 

Carmen non dice nulla e sembra nascondersi alle spalle di EtaBeta.

 

Qwerty la guarda e si oscura: ma che hai fatto…. sei morta? Hai perso l’eq?

 

No, no, se corri gli ultimi pezzi sono in donation, erano di valore e i piccoli non possono permetterseli, altrimenti li avrei regalati. Sto andandomene, non lo sai?

 

Qwerty ride di gusto: credevo li mettessi in palio per le tue Quest da Dea, ma comunque potrai trovarne quanti ne vuoi, con i nuovi poteri. No, grazie, a me non serve più niente, sto bene così e sono contento della notizia… Carmen assurge ad Asgaard, vedi di non far ammattire anche gli Dei con le tue storie d’amore :)

 

Appena appena potrebbe notarsi un piccolo battito delle palpebre, se Qwerty potesse vederlo. E’ il pensiero di Carmen che raggiunge EtaBeta: lasciaglielo credere, ti prego… meglio che creda questo che altro.

 

EtaBeta guarda triste l’amica e poi rivolgendosi a Qwerty: non hai saputo?

 

Qwerty rotolandosi per terra: Sì, vanitoso che non sei altro, Anxur, cos’è che ti sei messo in testa ora? Vuoi morire proprio ora….?

 

Si’ certo – risponde EtaBeta – se non lo faccio ora, quando mai? A volte la morte è un dono, ma ormai più non la temo. Nulla ha da insegnarmi. Volete vedere? Venite….

 

H:245 M:481 V:156 (Spl:FTD) [Mob:*] {-26514733}>quaff bla

You quaff A black potion which dissolves.

You start glowing.

You feel stronger.

 

Tu dici ‘ok, vado!’

 

H:245 M:481 V:156 (Spl:FSTD) [Mob:*] {-26514733}>blast merc

Colpisci la mente di La statua di Mercurio con un’esplosione di enegia

psionica!

 

H:245 M:456 V:156 (Spl:FSTD) [Mob:graffiato] {-26514733}>

blast merc

 

[Carmen] ti dice ‘in bocca al lupo :)’

 

H:245 M:456 V:156 (Spl:FSTD) [Mob:graffiato] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

Colpisci La statua di Mercurio con la palla di fuoco avvolgendola in fiamme

La statua di Mercurio pounds you extremely well on your stomach.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

Colpisci La statua di Mercurio con la palla di fuoco avvolgendola in fiamme

La statua di Mercurio pounds you very hard on you head.

[Qwerty] vi dice ‘vai età

 

H:203 M:456 V:155 (Spl:FSTD) [Mob:graffiato] {-26514733}>

You cleave La statua di Mercurio in her left foot.

Il contatto della tua mano scuote il corpo di La statua di Mercurio con

brividi agghiaccianti

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passsa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:203 M:456 V:154 (Spl:FSTD) [Mob:graffiato] {-26514733}>

Colpisci la mente di La statua di Mercurio con un’esplosione di enegia

psionica!

 

H:203 M:431 V:154 (Spl:FSTD) [Mob:tagliato] {-26514733}>

You cleave La statua di Mercurio in her body.

Non riesci a toccare La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

Colpisci La statua di Mercurio con la palla di fuoco avvolgendola in fiamme

La statua di Mercurio pounds you extremely well on your shoulder.

 

H:177 M:431 V:153 (Spl:FSTD) [Mob:tagliato] {-26514733}>

You cleave La statua di Mercurio hard in her stomach.

Il contatto della tua mano scuote il corpo di La statua di Mercurio con

brividi agghiaccianti

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:177 M:431 V:152 (Spl:FSTD) [Mob:tagliato] {-26514733}>

Colpisci la mente di La statua di Mercurio con un’esplosione di enegia

psionica!

 

H:177 M:406 V:152 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpbirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:440 V:108 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:440 V:107 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

Provi a focalizzare la tua energia, ma ottieni solo qualche scintilla!

 

H:175 M:428 V:107 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:428 V:106 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

You cleave La statua di Mercurio hard in her left arm.

Non riesci a toccare La statua di Mercurio..

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:428 V:105 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

Colpisci la mente di La statua di Mercurio con un’esplosione di enegia

psionica!

 

H:175 M:403 V:105 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:403 V:104 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:403 V:103 (Spl:FSTD) [Mob:ferito] {-26514733}>

Colpisci la mente di La statua di Mercurio con un’esplosione di enegia

psionica!

 

H:175 M:378 V:103 (Spl:FSTD) [Mob:sanguinante] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:378 V:102 (Spl:FSTD) [Mob:sanguinante] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:378 V:101 (Spl:FSTD) [Mob:sanguinante] {-26514733}>

Colpisci la mente di La statua di Mercurio con un’esplosione di enegia

psionica!

 

H:175 M:353 V:101 (Spl:FSTD) [Mob:sanguinante] {-26514733}>

You cleave La statua di Mercurio hard in her back.

Non riesci a toccare La statua di Mercurio..

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:175 M:353 V:100 (Spl:FSTD) [Mob:sanguinante] {-26514733}>

MIND ‘PSIONIC DISINTEGRATE’ Mercurio

 

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

A drow longsword is crushed.

Colpisci La statua di Mercurio con la palla di fuoco avvolgendola in fiamme

La statua di Mercurio pounds you very hard on you left foot.

 

H:153 M:353 V:99 (Spl:FSTD) [Mob:sanguinante] {-26514733}>Ok.

Le cellule di La statua di Mercurio sembrano volersi separare le une dalle

altre

 

H:153 M:303 V:99 (Spl:FSTD) [Mob:squarciato] {-26514733}>

You miss La statua di Mercurio.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

La tua palla di fuoco passa vicino a La statua di Mercurio senza colpirla

La statua di Mercurio misses you.

 

H:153 M:303 V:98 (Spl:FSTD) [Mob:squarciato] {-26514733}>Ok.

Riduci La statua di Mercurio in un mucchio di polvere!

La statua di Mercurio is dead! R.I.P.

La tua esperienza è aumentata di 150000 punti.

Your blood freezes as you hear La statua di Mercurio’s death cry.

 

H:153 M:253 V:98 (Spl:FSTD) [Mob:*] {-26664733}>

Carmen arriva volando da sud.

 

H:153 M:253 V:98 (Spl:FSTD) [Mob:*] {-26664733}>

Qwerty arriva volando da sud.

 

Anche tu, adesso, ti senti più leggero, puoi arrivare volando… le nostre anime ti aspettano, non certo ad Asgaard, ma in qualunque locazione tu ti venga a trovare. E’ sufficiente che ripensi alle nostre vite, al pizzico di follia che non ti manca, per continuare la Storia e avere gli occhi pieni del nostro stesso stupore.

Condividi

Permalink link a questo articolo: http://leu.uaiz.it/follie-di-carmen/