↑ Torna a Alma

Stampa Pagina

Tribunale

di Donar
===================================

1) Politica
Il tribunale di alma è il luogo adibito all’amministrazione della giustizia all’interno della capitale dell’impero, giustizia che poi viene esercitata dagli immortali presenti, ma in ogni caso la struttura e predisposta ai compiti di cui sopra.
Come in tutti i tribunali esistenti, anche in questo vi è una scala gerarchica che comprende ruoli primari e secondari, ruoli di amministrazione e di pubblico esercizio.
Il tribunale e soggetto al potere oligarchico dei Magister, i quali comandano in modo autoritario e assoluto tutti i soggetti dell’area, per la maggior parte piccoli faccendieri, scriba e gestori degli archivi. La morfologia del luogo, l’arredo e la stessa architettura dei manufatti è l’esempio lampante della loro ideologia e della loro vena politica … a tratti, simile ai tempi delle inquisizioni medioevali.  Purtroppo come in alcune burocrazie, anche questa è inficiata da personaggi di dubbia moralità, quali magistrati corrotti o poco idonei ad una “retta” carriera professionale.

2) Religione
All’interno del tribunale non vi è alcun riferimento a nessun tipo di religione, al massimo la tipologia architettonica del tribunale stesso, ricorda i templi peristili greci, per cui l’unico riferimento è ad un paganesimo antico.

3) Clima
Il clima del tribunale e fortemente soggetto all’esposizione solare e alla posizione geografica del tribunale stesso.
Dato che gode della ventilazione del colle imperiale, il tribunale ha un clima prettamente temperato, eccetto per le ali a sud e l’accesso alle segrete, poiché a causa della insolazione e del fatto che non è ventilato, si ha un clima pressoché umido e afoso. Nella zona dove si trova l’accesso alle segrete l’aria diviene quasi irrespirabile a causa dell’umidità e del calore proveniente dal sottosuolo.

4) Arte
L’arte presente all’interno del tribunale si rifà ad uno stile prettamente classico, con rifacimenti all’arte greca e romana. La forte vena ideologica del costruttore si manifesta nell’intenzione di non separare l’arredo dalla struttura, bensì che questi formi un tutt’uno con l’edificio stesso.
Le stanze sono di forma semicircolare, il cui concetto di anfiteatro riporta all’antica grecia. Si notano anche scranni lignei e statue che sormontano il colonnato, il cui unico obbiettivo e il tenere vivo il ricordo degli antichi magistrati, a testimonianza di un potere che si tramanda immutabile. Arredi e stili rigidi, nessuno sfarzo, l’ambiente deve trasmettere il solo ed unico modus viventi di questa area, il potere immenso della giustizia. Vi sono anche dei riferimenti ad arte romanica e medievale, con le gabbie degli imputati, che ricordano molto le sale delle torture dell’oscuro medioevo appese al soffitto tenute da possenti catene.

5) Architettura
Il tribunale di Alma si estende su una struttura rettangolare, che per forma e tipologia rispecchia i templi greci del periodo d’oro, come il Partenone di Atene.
Come l’antico manufatto greco, anche il tribunale e’ sormontato da una serie di colonne doriche lungo i lati maggiori del rettangolo, colonne che a sua volta fuoriescono per dimensioni dalla massa muraria preesistente. L’intero profilo del tribunale e sormontato da finestre lignee che permettono alla luce solare di specchiarsi sul pavimento marmoreo, pavimento decorato in modo sobrio da disegni geometrici.
Il tetto del tempio si presenta ligneo ma decorato in alcuni punti con fregi che riprendono il disegno semplice delle colonne. L’austera eleganza rimanda alla funzione del tribunale, ovvero un luogo pubblico e sobrio nella sua concezione.

6) Strade e Collegamenti
Il tribunale gode di due tipi di collegamenti, uno diretto con il resto del mondo conosciuto, il secondo come servitù di passaggio per le aree delle segrete e del carcere sottostante. Infatti il tribunale permette l’accesso all’area delle carceri mediante il corpo di guardia collegato da una grata nella parte sud est del tribunale stesso. Essendo un edificio di prestigio, questo e collocato sul colle del foro imperiale, antistante la libreria e la biblioteca, orgoglio di Alma Civitas. Unici collegamenti con il mondo esterno , il piccolo viale che lo porta al Foro Imperiale, per cui i confini sono descritti dall’urbe di Alma.

7) Geografia
Essendo il tribunale un luogo chiuso, non vi sono caratteristiche geografiche da descrivere, eccetto per la zona sottostante delle segrete.

8) Turismo
Il tribunale di Alma offre una discreta capacità ricettiva al turismo, per qualunque avventuriero. Essendo questo un tutt’uno con le sottostanti carceri e segrete, offre l’opportunità di un mondo all’interno di un universo più ampio (l’intero luogo delle carceri e segrete ad esso annesso).
Pertanto si presenta come la prima tappa di un affascinante viaggio, che grazie a coloro che lo popolano, apre le porte ad un avventura ampia e articolata.
Per chi vorrà cimentarsi in questo cammino, conoscerà i segreti dei Magister e dei loro subalterni, e qualche temerario abitante del sottostante mondo che spesso sale in superficie.
Esso è la porta per alcuni dei più antichi segreti che popolano il nostro mondo.

9) Informazioni Varie
Il tribunale è una delle costruzioni più antiche di Alma Civitas, e quindi dell’intero impero.
La cura nei dettagli, i personaggi che lo popolano, e l’ampia struttura raccontano molto del passato di questo mondo.
Stimolante e affascinante, si presenta come il luogo ove le sinergie delle forze trovano la giusta via per il buon esito di qualunque esperienza.

Condividi

Permalink link a questo articolo: http://leu.uaiz.it/biblioteca/progetto-atlante/alma/tribunale/