Regolamento parte 3 (versione 2.92) [OLD]

Questo Forum riporta le Regole di Gioco di LeU e le ultime notizie che è bene avere a portata di mano.
Rispondi
Avatar utente
Coltrane
Site Admin
Messaggi: 9
Iscritto il: ven gen 06, 2017 4:38 pm
Classe: Psionico

Regolamento parte 3 (versione 2.92) [OLD]

#1

Messaggio da Coltrane » dom ago 13, 2017 4:25 pm

"REGOLE PARTE TRE"

Norme generali per le quest fisse

Premesse

Questa sezione si occupa del regolamento generale delle quest e NON delle regole
di ciascuna quest specifica.

Le regole per le singole quest sono riportate in voci di help specifiche
(esempi: help abisso, help ravenloft, etc.), elencate in 'help regolamento quest'.

Controversie insorte durante o intorno a una quest possono essere segnalate ai responsabili della Giustizia
secondo le modalita' descritte in ‘help segnalazioni’.

Le variazioni riguardanti le quest singole verranno costantemente comunicate tramite la mailing list leu-comunicazioni e saranno visibili on-line tramite il comando ‘news’.


Art 13: Struttura delle quest

Lo svolgimento di una quest e’ regolato dai seguenti elementi:
o) Corsa (vedi artt. 2 e 3)
o) Conquista ed inizio della quest
o) Checkpoint intermedio (presente solo in alcune quest, vedi art. 5)
o) Tempo limite (vedi art. 5)

Nelle voci di help delle singole quest (vedi ‘help regolamento quest’) sono riportati gli eventi
che determinano la conquista della quest, il superamento del checkpoint, il tempo limite e
la definizione delle ‘aree quest’ che sono di diritto esclusivo del gruppo che ha legittimamente
iniziato la quest.


Art. 14: Corsa e conquista della quest

a) La ‘Corsa’ e’ una competizione in zona libera in cui si conquista
il diritto a svolgere la quest. Tale diritto e’ stabilito dalla raccolta di un oggetto
(qui detto ‘oggetto-chiave’, in quanto di norma si tratta di una chiave).
La Corsa e’ quindi la competizione tra pg nel conquistare tale oggetto.

b) Il principio generale per cui non si puo’ arrecare danno o disturbo
ad altri giocatori si applica anche nelle fasi di Corsa delle quest. Nello specifico,
per "arrecare danno o disturbo" in Corsa si intende compiere azioni atte a rallentare o ostacolare
i gruppi o giocatori concorrenti.
Le azioni che arrecano "danno o disturbo" sono valutate e stabilite in
maniera discrezionale dai responsabili della Giustizia di LeU.
E’ esplicitamente punibile l’uso in fase di corsa di comandi atti a far scattare volontariamente
trigger di altri giocatori.

c) Chiunque ritenga di aver subito danno o disturbo in una corsa puo' segnalare gli eventi
(vedi 'help segnalazioni')
. Il danno arrecato eventualmente accertato puo' comportare
risarcimenti (per danno giudicato involontario) o sanzioni (per danno giudicato volontario)
.

d) Raccogliere (legalmente) l'oggetto-chiave determina automaticamene il diritto
alla quest e il suo inizio
.
Quindi, a partire dall'istante in cui tale oggetto-chiave viene raccolto, la corsa e'
conclusa e l'area quest e' di diritto esclusivo del possessore della quest
(e di coloro con lui grupppati).

Per la regolarita’ della raccolta della chiave valgono le condizioni discusse in ‘help regole parte due’
per il looting di mob/contenitori ed il diritto a oggetti.
L'oggetto-chiave non rientra in gioco in nessun caso.

e) L’area in cui si svolge una quest iniziata (detta 'area quest' di seguito)
appartiene di diritto al gruppo possessore della quest. Pertanto, i suoi contenuti
non sono liberi finche’ la quest non e’ stata conclusa, a meno di accoglimento di reclamo
(vedi art. successivo sui reclami).
La definizione delle ‘aree quest’ si trova nelle voci di help delle singole quest
specifiche (elencate in ‘help regolamento quest’).

A meno che non specificato diversamente, le aree in cui si svolge la corsa
sono aree libere.


Art. 15: Checkpoint intermedio, tempo limite per concludere la quest

a) Alcune quest (non tutte) prevedono un checkpoint intermedio,
che consiste nel raccogliere un oggetto specifico entro un certo tempo prestabilito.

Il tempo e' calcolato a partire dall'istante di inizio quest.
Se il limite di tempo per eseguire tale azione viene superato, la quest diventa reclamabile.


b) Ogni quest ha una durata di tempo massima. Se la quest non e’ stata completata
entro tale tempo, diventa reclamabile.

c) Fintanto che nessuno reclami la quest, anche dopo lo scadere del tempo per eventuali
checkpoint intermedi e/o dopo lo scadere del tempo totale di chiusura quest, il pg o il gruppo
che la stanno svolgendo possono continuare a tentare di iniziarla o di completarla, anche
integrando il gruppo con altri pg. E' tuttavia considerato irregolare ritornare in quest abbandonate
(vedi art. 17). Di conseguenza, e' punibile il completamento di una quest con l'aiuto di personaggi
che l'abbiano precedentemente abbandonata.

Si rammenta che lo switch di pg attivo comporta l’abbandono della quest
(vedi art. 3 di 'help regole parte uno').


Art. 16: Reclamo di una quest

a) Per reclamo di una quest si intende la richiesta di assegnazione del diritto
alla quest (iniziarla o svolgerla o completarla)

b) Qualsiasi personaggio che non possiede il diritto a iniziare/svolgere la quest
puo’ reclamarla se ritiene che la corsa sia stata vinta irregolarmente e/o se ritiene che
l’eventuale checkpoint intermedio (vedi art. 5) non e’ stato superato nei tempi prescritti.

c) Il diritto al reclamo e’ garantito a tutti, in modo assolutamente indipendente
dalle caratteristiche del pg o del gruppo reclamante. In altri termini, non esiste alcun
concetto di “gruppo idoneo al completamento della quest”.

Il reclamo di una quest va comunicato personalmente (tramite canale personale, es. send, message o
telepath) al pg o capogruppo possessore della quest.
Il pg/gruppo possessore della quest che riconosca la fondatezza del reclamo ha il dovere
di comunicarlo al reclamante e di consegnargli tutti gli oggetti relativi alla quest
in suo possesso (es. chiavi, componenti di chiavi, oggetti con procedura).

Se il reclamo non viene ritenuto fondato, e’ possibile rifiutarsi di cedere la quest. In tal caso sia
il richiedente che il possessore possono fornire segnalazione degli eventi al Tribunale di Alma,
secondo le modalita’ descritte in ‘help segnalazioni’.

Insistere ripetutamente nel reclamare una quest anche quando il gruppo che la sta
svolgendo non riconosce la fondatezza del ricorso e’ considerata azione
di disturbo ed atteggiamento inutilmente provocatorio
,e quindi sanzionabile ai sensi
dell’ Art. 1 di Regole Parte Uno ('Comportamento dei giocatori').

Nel caso di dissensi insanabili i giocatori sono tenuti a rivolgersi agli organi di Giustizia
anzicche’ continuare a polemizzare tra loro.

Se una quest reclamata viene proseguita e se il reclamo viene giudicato fondato, coloro che
la proseguono possono essere soggetti a una multa e/o a risarcire il/i reclamante/i (a insindacabile
giudizio del Tribunale di Alma).


Art. 17: Abbandono di una quest

a) Ciascun giocatore presente in gruppo e in locazione all’atto di inizio quest e’
formalmente impegnato nello svolgimento di quest’ultima (‘personaggio in quest’).
Un personaggio in quest puo’ lecitamente e liberamente abbandonare la quest stessa, ma perde
cosi’ il diritto a ritornarvi e a prenderne parte fino al repop successivo.

b) In caso di abbandono della quest (volontario o a seguito di reclamo accettato),
e’ vietato e sanzionabile trattenere o occultare oggetti necessari al completamento della
quest stessa e/o oggetti no-rent appartenenti all’area quest. Tali oggetti vanno posti in locazione sicura
e possibilmente priva di mob scavenger dentro l’area quest o direttamente consegnati al nuovo possessore
della quest (in caso di reclamo accettato).

c) Il pg che lascia la quest per fare altri task (esempi: altre quest, gemme, erranti, scatole, etc.)
perde il diritto alla quest, come detto in art. 3 di help regole parte uno.
Riprendere/proseguire una quest dopo aver perso il diritto ad essa e’ contrario al regolamento e sanzionabile,
anche se la quest abbandonata e’ rimasta vuota.

Fa eccezione a tale regola l’eventuale difesa di un regno a Terra Nova (vedi art. 9 di seguito)


Art. 18 – Multiplaying in quest

E' contrario al regolamento, e quindi sanzionabile, usare un pg (proprio o di un amico) per certi fini
della quest e poi proseguirla con un altro (ad esempio: pg grossi prestati nella corsa, thief in prestito
per soli disarm o pick nei punti necessari ecc ecc.).

Pg non propri utilizzati in comodato d’uso sono considerati come propri ed il cambio fra pg propri
e' assimilato al multiplay: poiche' questo aspetto e’ specificatamente regolamentato, le sanzioni saranno piu' aspre$c0007.

I membri di un gruppo che venissero a conoscenza di tali comportamenti di uno di loro sono tenuti
ad allontanarlo dalla quest, in caso contrario potrebbero essere ritenuti complici di tale comportamento.

Rispondi